Corsi per disabili

STAGIONE 2020/2021

Attività Fisico-Motoria Acquatica per Disabili

Progetto con Marchio registrato e coperto da COPYRIGHT 

NESSUNO ESCLUSO ®

L’acqua strumento di integrazione motoria

Progetto Nazionale organizzato con il Comitato Scientifico della Scuola Regionale di Formazione del Centro Regionale Libertas del Piemonte e il Team di Esperti della A.S.D. Libertas Nuoto Rivoli

1.      Abstract del progetto

II progetto "NESSUNO ESCLUSO" vuole incrementare la pratica sportiva come attività socio-riabilitativa a favore di soggetti con disabilità, cosi come da tempo realizzata dal Centro Regionale Sportivo Libertas del Piemonte con compiti di coordinamento di progetti nelle diverse sedi provinciali, dalle quali si è sperimentato e colto la spiccata efficacia nei processi di inclusione ed autonomia.

Le discipline sportive scelte per questo progetto sono quelle Acquatiche, che non comprendendo solo quella specifica del nuoto, adottano ogni altra espressione di motricità acquatica per una completa integrazione motoria della persona diversamente abile.

Il progetto in questa edizione vuole dare anche una valenza scientifica a tutte quelle che finora sono state solo esperienze  empiriche, attraverso una valutazione dell'impatto sulla qualità della vita delle persone disabili coinvolte in attività sportive, in riferimento alle  loro  capacità  cognitive,  di  adattamento  e  del funzionamento  globale. 

Il programma del progetto prevede momenti di confronto all’ interno del sodalizio sportivo e infra tutti i Tecnici diretti responsabili delle attività, per raccogliere tutte le valutazioni utili, fornite dagli Esperti nello svolgimento di questo specifico progetto, sull’efficacia organizzativa delle attività acquatiche e sulla riuscita dell’intervento motorio acquatico nel periodo sperimentale di svolgimento.

Nell’ esperienza maturata negli anni dall’Associazione incaricata del progetto è stato riscontrato  un  grande potenziale in termini di sviluppo delle competenze di autonomia da parte del disabile, come ad esempio la capacità di muoversi  in acqua con maggior autonomia motoria, di saper sviluppare competenze relazionali legate all'esperienza, di impegnarsi per un obiettivo comune; tutto ciò ha significative ricadute sulla qualità della vita degli   utenti,   che   possono   trasferire   altrove   le competenze   sviluppate,   in   particolare   sulle   loro famiglie.

2 - I presupposti educativi e sociali

Lo sport è un’attività che si fonda su valori sociali, educativi e culturali. È determinante nell’inserimento, nell’accettazione delle differenze e nell’osservazione delle regole. Per questo deve essere accessibile a tutti, NESSUNO ESCLUSO, nel rispetto delle aspirazioni e delle capacità di ciascuno e nella diversità.

La pratica delle attività fisiche rappresenta un mezzo privilegiato di sviluppo individuale, di rielaborazione motoria e di integrazione sociale.

3.- La pianificazione nel momento attuale di emergenza

Il distanziamento sociale, gli strumenti di prevenzione al contagio, la mancanza del contatto fisico saranno elementi che incideranno molto sulla relazione con il disabile, con il rischio che oltre alle barriere corporee di per sé già esistenti tra un normodotato ed un soggetto disabile, si interpongano nuove barriere comunicative, che potrebbero rallentare ogni forma di comunicazione verbale e gestuale.

L’acqua, al contrario, manterrà sempre la propria peculiarità di elemento “coinvolgente” attraverso il quale il corpo continuerà a mantenere il dialogo e il contatto con le propriocettività del disabile e il mondo che lo circonda.

4. - Team di Esperti e professionalità coinvolte:

n. 2 Idrochinesiologi

n. 1 Psicologo- Psicoterapeuta

n. 2 Laureato in Scienze Motorie

n. 4 Tecnici chinesiologi – Educatori Sportivi in Disabilità

n. 4 Operatori volontari di supporto

Responsabili del Progetto :

dott.sa Enrica LANZA – IDROCHINESIOLOGA – 

dott. Fulvio MARTINETTI – IDROCHINESIOLOGO

Responsabile delle Attività di disabilità

dott. sa – Mara CALDIERI - Dottore in Scienze Motorie – Laurea Magistrale in attività per soggetti Disabili - Educatore Specializzato in Disabilità Fisiche e Mentali - Docente Nazionale

dott.sa Sara MARITANO – Dottore in Scienze Motorie  - Tecnico Chinesiologo esperto in attività fisico-morie in acqua

Supervisore Scientifico

dott. Daniele TURINI – Psicologo – Psicoterapeuta

 Orari

Lunedi

Martedì

Mercoledì

Giovedì

Venerdì

Sabato

 

 

14:00/15:00

   

14:00/15:00

 

 

15:00/16:00

 

 

15:00/16:00

 

 

16:00/17:00

 

 

16:00/17:00

 

Quota assicurativa e d'iscrizione: €. 32,00

n. 10 lezioni individuali: €. 320,00

n. 5 lezioni individuali: €. 175,00

Attività SPECIAL OLIMPYC

Quota mensile (n. 2 lezioni settimana): €. 95,00 

Quota mensile (n. 1 lezione settimana): €. 50,00 

Lezioni individuali: a lezione €. 38,00 

Per orari e prenotazioni rivolgersi esclusivamente alla Segreteria della piscina

Per leggere le coperture assicurative clicca qui

 

PISCINA COMUNALE BONADIES,
PIAZZA TOGLIATTI 1, RIVOLI (TO).
Info: 0119593502 (ore 12:30-20:00)

Lunedi

Martedì

Mercoledì

Giovedì

Venerdì

Sabato

 

 

 14:00/15:00

   

 14:00/15:00

 

 

15:00/16:00

 

 

15:00/16:00

 

 

16:00/17:00

 

 

16:00/17:00